TERNI. FESTA DI SAN VALENTINO 2019

 

0fdsv

La Diocesi celebra solennemente la festa del santo patrono, Valentino, primo vescovo di Terni e patrono principale della Città e della Diocesi. Valentino ha testimoniato con il suo martirio le meraviglie dell’amore del Signore. Fu un vescovo esemplare che spese la sua vita per aiutare gli altri: guariva i malati, soccorreva i poveri, era attento ai bambini ed ebbe un’attenzione particolare ai giovani. San Valentino ha plasmato cristianamente la città di Terni durante il suo lungo ministero episcopale, durato, secondo la tradizione, ben 76 anni. Padre fondatore della comunità cristiana, testimone di Cristo e martire della fede e della carità, è speciale patrono di quanti sono legati dalla dolcezza e dal fuoco dell’amore che rappresenta il fondamento della identità della comunità cristiana, appartenenza della cultura e spiritualità. Nella tradizione è si è approfondito e ampliato la sua attenzione per l’amore umano tra giovani, fidanzati, sposi, che rende bella e gioiosa la vita. Amore che ha fondamento nell’amore verso Dio, e si prolunga verso ogni uomo, verso il prossimo.

San Valentino l’amore, i giovani sono gli ambiti centrali della festa 2019 del patrono di Terni e della Diocesi.
“Gli eventi che proponiamo dal punto di vista religioso – ricorda il vescovo Mons. Giuseppe Piemontese – vogliono coinvolgere sempre di più la città e sottolineare gli aspetti legati alla spiritualità di San Valentino e all’attualità di oggi. Quest’anno abbiamo voluto mettere al centro della riflessione dell’attenzione della comunità i giovani “sospesi tra passato e futuro”, ma in realtà che oggi vivono una condizione di estrema precarietà. I giovani ai quali San Valentino ha dedicato molto delle sue attenzioni. Alcune iniziative di conoscenza dei giovani, un concorso che vuole aiutare i giovani ad esprimersi e a farsi conoscere e anche a conoscere la figura di San Valentino”.
All’approfondimento del documento finale del Sinodo è dedicata la novena di San Valentino, animata ogni giorno da una diversa Forania e dai movimenti e associazioni ecclesiali fino al 13 febbraio.

Domenica 10 febbraio alle ore 9.30 sarà celebrato il solenne pontificale in Cattedrale che sarà preceduto dall’accoglienza da parte del vescovo del corteo delle Istituzioni regionali e locali, autorità civili e militari, i sindaci dei Comuni della Diocesi con i Gonfaloni. Durante il pontificale si svolgeranno due segni particolari: i rappresentanti delle parrocchie di Terni offriranno un cero al Santo Patrono e il Sindaco Leonardo Latini accenderà la lampada votiva al Santo e pronunzierà l’atto di affidamento della città al Santo Patrono.
Al termine seguirà la processione per accompagnare, nella preghiera, l’urna di San Valentino per le vie della città verso la Basilica. Percorso: Cattedrale, via Aminale, corso del Popolo, piazza Ridolfi, piazza Europa, via Garibaldi, rotonda , via Piave, rotonda M.L.King, strada delle Grazie, via fratelli Cervi, via G.M. Serrati, via San Valentino, via papa Zaccaria, basilica di San Valentino.
Per favorire la partecipazione al solenne pontificale e alla successiva processione dalle ore 9.00 alle ore 12 di domenica 10 febbraio non saranno celebrate Messe nelle chiese della città di Terni.

IL PROGRAMMA DIOCESANO

IL PROGRAMMA DI TUTTE LE MANIFESTAZIONI FINO AL 23 MARZO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *