SPOLETO-NORCIA. AL VIA I CANTIERI PER 11 CHIESE DANNEGGIATE DAL TERREMOTO

0Arcidiocesi-di-Spoleto_Norcia

In questi giorni partono i cantieri per undici chiese della diocesi di Spoleto-Norcia, lavori previsti e regolati dalle ordinanze n. 23/2017 e n. 32/2017: “Messa in sicurezza delle chiese danneggiate dagli eventi sismici iniziati il 24 agosto 2016 con interventi finalizzati a garantire la continuità dell’esercizio del culto”.

La diocesi rende noto l’elenco delle chiese, l’importo dei lavori e la ditta che si è aggiudicata la gara di appalto: chiesa di S. Giovanni Battista in Giappiedi di Cascia, 275.904,08 euro, impresa “Corinzi 13” di Gubbio; chiesa parrocchiale di Santa Maria Annunziata in Cerreto di Spoleto, 33.502,85 euro, impresa “Ste.pa Lavori” di Roma; chiesa di S. Michele Arcangelo in Cortigno di Norcia, 48.226,44 euro, impresa “Cricchi” di Roma; chiesa di S. Salvatore in Usigni di Poggiodomo, 319.944,80 euro, impresa “Fratelli Garnieri” di Collazzone; chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta in Sellano, 53.712,98 euro (l’impresa vincitrice ha rinunciato, si provvederà a breve ad assegnazione lavori); chiesa parrocchiale di Santa Maria in Vallo di Nera, 320.066,31 euro, impresa “Novatecno” di S. Martino in Campo di Perugia; chiesa di S. Giovanni Battista in Agriano di Norcia, 198.053,62 euro, impresa “Colle Rosa” di Norcia; chiesa della Madonna Addolorata in Maltignano di Cascia 245.024,61 euro, impresa “Krea Costruzioni” di Perugia; chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta in Strettura di Spoleto, 309.702,93 euro, impresa “Re.ri.t.” di Spoleto; chiesa di S. Felice in Castel S. Felice di S. Anatolia di Narco, 222.583,00 euro, impresa “I.Co.M.E.S.” di Napoli; chiesa di Santa Giuliana e S. Alberto in Collazzoni di Preci, 246.305,92 euro, impresa “Cifolelli Edilizia” di Roma.

Proprio in questi giorni, dal 16 al 19 ottobre, una delegazione della diocesi, guidata dall’arcivescovo Renato Boccardo, è in Alto Adige per dire grazie alla diocesi di Bolzano-Bressanone che è stata vicina alle popolazioni della Valnerina con ingenti somme.

Sabato 20 ottobre, invece, l’Assemblea diocesana, sul tema “Amate questa Chiesa. Siate questa Chiesa”, aprirà nella basilica cattedrale di Spoleto ufficialmente l’anno pastorale 2018-2019, che vedrà l’arrivo a gennaio 2019 di due famiglie di profughi dall’Eritrea e l’ordinazione sacerdotale di un giovane spoletino in primavera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *