PERUGIA. “FESTIVAL INTERNAZIONALE LAURENZIANO D’ORGANO”

0locandina

Giunge al traguardo delle prime dieci edizioni il “Festival Internazionale Laurenziano d’Organo” in programma a Perugia, dal 1° al 13 agosto (ore 21.30), con dieci concerti all’organo Tamburini della cattedrale di San Lorenzo con 5.178 canne. È un atteso appuntamento del panorama degli eventi culturali estivi che la città di Perugia offre ai numerosi ospiti italiani ed esteri, collocato in calendario tra Umbria Jazz (luglio) e la Sagra Musicale Umbra (settembre), promosso dal Capitolo della cattedrale con il patrocinio della Regione Umbria, della Provincia, del Comune e della Camera di Commercio di Perugia.

La decima edizione ripercorrerà i temi trattati nelle prime nove, dalla musica d’organo francese a quella tedesca, dalla musica sacra a quelle che hanno accompagnato importanti avvenimenti storici che negli anni hanno celebrato i centenari: la Prima guerra mondiale (1914-2014) e la Riforma luterana (1517-2017). Fa eccezione il concerto dedicato ai 150 anni (1868-2018) dalla scomparsa di Gioacchino Rossini, che si terrà sabato 4 agosto. Alcuni dei più noti maestri e compositori di musica d’organo europei ritorneranno a Perugia esibendosi all’organo Tamburini della cattedrale nelle serate del 1, 2, 4, 5, 7, 8, 9, 11, 12 e 13 agosto.

Due nomi nuovi, di grande prestigio, sono il degno coronamento del decennale di questo Festival: Andreas Sieling, organista del duomo di Berlino, che si esibirà martedì 7, e Martin Baker, organista della cattedrale di Westminster di Londra, che si esibirà mercoledì 8. Gli altri organisti, che allieteranno le serate laurenziane perugine in occasione della festa liturgica del santo titolare della cattedrale del 10 agosto, sono: Pauli Pietilainen di Lahti, Finlandia, che inaugurerà la decima edizione mercoledì 1 agosto; Piergiovanni Domenighini di Darfo Boario Terme, che si esibirà giovedì 2; Giuliana Maccaroni e Martino Pòrcile di Pesaro, che terranno il concerto dedicato al 150° anniversario della morte di Rossini; Mario Ciferri di Porto San Giorgio, che si esibirà domenica 5; Adriano Falcioni, organista della cattedrale di Perugia e direttore artistico del Festival, che si esibirà giovedì 9 e domenica 12; Markus Nitt di Wilhelmshaven, Germania, che si esibirà sabato 11; Jean Paul Imbert di Parigi, che concluderà il Festival lunedì 13.

Ogni singolo concerto, come è stato già evidenziato, riprenderà il tema di una delle precedenti edizioni. E’ un “percorso della memoria” che vuole rivivere le tappe del Festival quasi un’ideale e grato incontro con quanti, musicisti e spettatori, vi hanno partecipato, arricchendo il panorama musicale dell’estate perugina con la competenza degli uni e il sempre crescente gradimento degli altri.

Lo scorso anno, 50° anniversario della realizzazione dell’organo Tamburini della cattedrale, un gruppo di amici e appassionati di musica aveva pensato di dare vita ad un’associazione culturale musicale, senza scopo di lucro, con la finalità di promuovere e organizzare il festival annuale d’organo. L’associazione F.I.L.O. (l’acronimo di Festival Internazionale Laurenziano d’Organo) è poi nata quest’anno, per la decima edizione del Festival. Alla F.I.L.O. possono aderire quanti sono interessati a contribuire anche ad attivare opportune iniziative utili alla valorizzazione e alla conservazione dell’organo della cattedrale, avviare sinergie con altri sedi organistiche, con istituzioni pubbliche e private compatibili con le finalità generali del Capitolo della cattedrale di San Lorenzo promotore del festival. Sono ammessi come associati tutte le persone fisiche maggiorenni ed anche le persone giuridiche, previa domanda indirizzata al presidente dell’associazione, mons. Fausto Sciurpa (Associazione F.I.L.O., piazza IV Novembre 6, 06123 Perugia), che deve indicare, oltre i dati anagrafici e fiscali, l’accettazione dello Statuto e degli organi di rappresentanza sociale (l’Assemblea generale dei soci, il Consiglio direttivo e il Presidente). Quattro le categorie dei soci: fondatori e ordinari (che formano l’Assemblea generale), sostenitori e onorari. Il Consiglio direttivo è composto da sei membri, due di diritto, il presidente del Capitolo del duomo, che assume anche la carica di presidente della F.I.L.O., e il direttore artistico del Festival. Gli altri quattro sono eletti dall’Assemblea generale.

Per info dettagliate sulla decima edizione del Festival Internazionale Laurenziano d’Organo e per aderire alla F.I.L.O., contattare il numero telefonico 075.5723832, oppure consultare il sito: www.cattedrale.perugia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *