TERNI. ORDINAZIONE PRESBITERALE DI FR. ANTONIO GENTILI

0ordinazione-fra-antonio-gentili

Festa solenne in diocesi e nell’ordine dei Frati minori cappuccini dell’Umbria per l’ordinazione di fra Antonio Gentili che sarà consacrato sacerdote nella cattedrale di Terni per imposizione delle mani e la preghiera consacratoria del vescovo Giuseppe Piemontese, sabato 14 luglio alle ore 18.
Fr. Antonio presiederà la sua prima Messa domenica 15 luglio alle 11.30 presso la parrocchia Sacro Cuor Eucaristico di Gesù a Terni.
In preparazione all’Ordinazione verrà celebrata una veglia di preghiera venerdì 13 luglio alle ore 21.00 presso il teatro della suddetta parrocchia.
Nella stessa celebrazione del 14 luglio in cattedrale a Terni sarà ordinato diacono Massimiliano Collodi dei Ricostruttori nella preghiera.

Fra Antonio Gentili è nato a Napoli nel 1976, ultimo di 6 figli, è cresciuto in paese di periferia Arzano, dove nella parrocchia di appartenenza, ha ricevuto i sacramenti dell’iniziazione Cristiana e si è inserito in diverse attività parrocchiali quali il coro, la mensa dei poveri e come formatore dei giovanissimi dell’Azione Cattolica. Terminati gli studi, ha iniziato a lavorare come parrucchiere, fino a quando, trasferitosi con la famiglia a Perugia, conosce alcuni frati che lo accompagneranno nel cammino di discernimento.
Nel 2007 inizio postulato a l’Aquila e quindi il noviziato dei Frati Minori Cappuccini a Camerino. Nel 2009 ha emesso i primi voti semplici di obbedienza, povertà e castità. E’ stato a Spoleto per il post noviziato durato 3 anni e poi ad Assisi per gli studi di filosofia e di teologia. L’11 maggio del 2014, nel santuario della Spogliazione in Assisi ha fatto la professione solenne e nel 2017 ha ricevuto il ministero del diaconato. E’ oggi al servizio pastorale nella parrocchia del Sacro Cuore dove si occupa della liturgia e dell’Ordine francescano secolare. Con l’ordinazione sacerdotale fra Antonio sarà chiamato ad adempiere il ministero della Parola nella predicazione del Vangelo e nell’insegnamento della fede cattolica; a celebrare con devozione e fedeltà i misteri di Cristo secondo la tradizione della Chiesa, specialmente nel sacrificio eucaristico e nel sacramento della riconciliazione a lode a Dio e per la santificazione del popolo cristiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *