FOLIGNO. SETTIMANA “GIOVANI IDEE PER IL TERRITORIO”

0FOL

La settimana “Giovani Idee per il Territorio” è la fase finale del percorso didattico “Progetto Cittadini del Mondo” promosso dalla Diocesi di Foligno con il patrocinio della Regione Umbria, dell’Ufficio scolastico regionale, della Provincia di Perugia e del Comune di Foligno, e che vede coinvolti nei vari eventi gli studenti e le studentesse delle scuole di ogni ordine e grado di Foligno. Sono tre le aree tematiche affrontate nell’anno scolastico 2017 – 2018: 1) Custodia del Creato; 2) Migranti; 3) Lavoro.

Programma:

Giovedì 19 aprile 2018 – ore 10 presso l’Auditorium San Domenico convegno dal titolo “Io non ho paura” a conclusione del percorso “L’Europa inizia a Lampedusa” in collaborazione con l’Istituto tecnico tecnologico L. Da Vinci. Insieme a Tareke Brahne Presidente Comitato 3 ottobre saranno presenti diverse personalità ecclesiali ed istituzionali per affrontare il tema dell’accoglienza, dell’integrazione, con i nuovi migranti.

Sabato 21 aprile 2018 – ore 10 Palazzo Trinci sala conferenza, finale del percorso “Imprenditori di sé stessi. Dall’idea all’impresa”. Presentazione di alcune idee imprenditoriali proposte dagli studenti e studentessa dell’Istituto tecnico tecologico L. Da Vinci, Istituto professionale E. Orfini, Istituto tecnico economico F. Scarpellini nell’ambito dell’alternanza scuola – lavoro. Con questo percorso, spiega mons. Luigi Filippucci, direttore dell’Ufficio pastorale per i problemi sociali e il lavoro della diocesi di Foligno e responsabile del “Progetto Cittadini del Mondo”, “la diocesi vuole sostenere, nell’ambito dell’alternanza scuola–lavoro, lo sviluppo di idee imprenditoriali tra i giovani ampliando l’accesso alla cultura e agli strumenti atti a favorire la creatività e dando impulso e fiducia alla loro capacità d’innovazione. Con la collaborazione di esperti formatori, abbiamo cercato di far acquisire agli studenti la consapevolezza di poter portare avanti una propria idea di business attraverso l’apprendimento di un percorso strutturato atto a stimolare la propria creatività calandola nel mercato di oggi e acquisendo alcune competenze chiave: creare un’idea vincente, lavorare in team, la leadership, nozioni di marketing e vendita, pianificazione e organizzazione del lavoro, presentazione ed esposizione al pubblico, basi di startup, piano economico e business model”. Per mons. Filippucci, “il sostegno alla creatività giovanile è un investimento per il futuro, un’opportunità di pensare al lavoro e alle nuove professioni dando spazio al desiderio dei giovani stessi di essere parte attiva di una comunità”.

Lunedì 23 aprile 2018 – ore 16 Spazio ZUT ex Cinema Vittoria esposizione a tutta la cittadinanza di elaborati fotografici realizzati dagli studenti nell’ambito del laboratorio di fotografia curato dall’associazione Bande à part. Gli obiettivi didattici e le finalità educative di questa attività sono stati molteplici, primo fra tutti stimolare nei bambini/ragazzi la capacità di osservazione del mondo e degli altri: uno sguardo della realtà, sulla realtà da punti di vista altri, liberi e creativi, in cui le differenze e le diversità diventano ricchezza comune.

Martedì 24 aprile 2018 – ore 10 Palazzo Trinci sala conferenza, “Ambiente, Legalità, Salute” incontro degli studenti con don Marco Ricci parroco nella città di Ercolano presso la parrocchia S. Cuore di Gesù, la più vasta della diocesi di Napoli per estensione territoriale, alle falde del Vesuvio, nel cuore dell’omonimo Parco Nazionale. Presidente dell’Associazione “Salute Ambiente Vesuvio” e grazie alle sue denunce sono stati rinvenuti rifiuti tossici interrati nel Parco Nazionale dalla camorra negli anni ’80-’90; ancora oggi, con l’aiuto dei volontari dell’associazione, svolge una costante azione di denuncia e sensibilizzazione sulla salvaguardia del creato. Ha ricevuto nel 2017 il premio ‘Luisa Minazzi – Ambientalista dell’Anno’ istituito da Legambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *