INCONTRO FAMIGLIE DUBLINO: ON LINE LE CATECHESI DI PREPARAZIONE

0WMF

Saranno “on line” dal 2 febbraio le sette catechesi internazionali in preparazione al IX Incontro mondiale delle famiglie, che si svolgerà a Dublino dal 21 al 26 agosto. Ad annunciarlo è stato il card. Kevin Farrell, prefetto del Dicastero per i laici, la famiglia e la vita. Si tratta di sette catechesi”, “semplici e stimolanti”, messe a disposizione di diocesi, parrocchie e famiglie per aiutarle nel loro cammino di avvicinamento all’importante appuntamento. Le sette catechesi, on line in cinque lingue sul sito e sul canale Youtube del Dicastero, sono costruite attorno alla pagina evangelica dello smarrimento di Gesù dodicenne e il suo ritrovamento nel tempio, mostrando un intreccio tra il testo di Amoris Laetitia e la vicenda singolare della Santa Famiglia di Nazareth.

Si parte da uno sguardo concreto alle  famiglie di oggi (prima), indicando l’attualità della Parola di Dio capace di illuminare il quotidiano  familiare delle mura domestiche (seconda) per giungere al grande sogno che Dio ha per ogni  famiglia (terza), anche lì dove le fragilità e le debolezze sembrano infrangerlo (quarta). Tutto questo fa sì che la famiglia sia nel mondo generatrice di una cultura nuova, quella della vita (quinta), della  speranza (sesta) e della gioia (settima). Ogni catechesi si apre con una preghiera e si conclude con  alcune domande possibili da condividere in famiglia o nella comunità ecclesiale.

I sette passi delle catechesi sono accompagnati da un emozionante itinerario musicale con altrettanti brani eseguiti da Andrea Bocelli nel Concerto alla basilica della Sagrada Familia di Barcellona, nell’ambito del progetto “Il grande mistero. Il Vangelo della famiglia scuola di umanità per i nostri tempi”, che il Dicastero per i laici, la famiglia e la vita ha cominciato dal 2015 insieme al maestro all’interno di grandi basiliche europee: finora la Sagrada Famiglia di Barcellona, il santuario di San Giovanni Paolo II a Cracovia e la basilica di Santo Stefano a Budapest.

Oltre alle catechesi e ai video musicali, i materiali messi a disposizione in preparazione all’incontro di Dublino, ha spiegato Marco Tibaldi, del citato Dicastero pontificio, comprendono anche sette video di presentazione del progetto formativo, che “possono essere utilizzati anche come efficace sintesi dei contenuti proposti, in quanto ripropongono sia in chiave simbolica sia testuale gli snodi principali del contenuto delle catechesi bibliche, il brano eseguito o scelto dal maestro Bocelli e alcune chiavi per poterlo utilizzare negli incontri formativi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *