TERNI. MONS. PIEMONTESE RINGRAZIA LA CARITAS DIOCESANA

0TR

I 20 anni di attività della Caritas diocesana e dell’associazione San Martino, celebrati nel 2017, sono “segno di speranza per la nostra diocesi”. Lo ha detto mons. Giuseppe Piemontese, vescovo di Terni-Narni-Amelia in cattedrale durante la Messa di ringraziamento di fine anno con il canto del “Te Deum”, celebrato il 31 dicembre. Il presule ha ricordato che le loro iniziative “hanno aiutato, soccorso, accompagnato tante persone, gente del posto ma anche stranieri che sono venuti nella nostra città”. La loro opera “è stata espressione del desiderio e della bontà di tanti di aiutare, di diventare solidali e manifestare con un segno concreto la fraternità che ci lega”. Il vescovo ha poi sottolineato “l’eroismo quotidiano di chi nonostante tutto non si stanca di agire bene”, il “coraggio degli sposi che donano la vita, facendo un grande atto di speranza nel futuro”; la “pazienza dei poveri, che vincono la tentazione di ricorrere alla violenza”. “È questa una celebrazione di ringraziamento innanzitutto nel porsi di fronte a Dio – ha aggiunto -, lasciarsi illuminare per dare senso a ciò che siamo, ciò che abbiamo e viviamo: la vita, la famiglia, il creato, il pane quotidiano, il lavoro, la pace sociale, la fede”. Infine, il “grazie” per “il dono della vita, del tempo, dell’universo; per l’amore seminato e arricchito nel nostro cuore”. “Grazie per coloro che si sono occupati e preoccupati della cosa pubblica perché tutti possano stare bene, avere una vita dignitosa e gioiosa; grazie per il pane quotidiano, il benessere, il dono della pace; grazie per il dono della fede, del perdono, dell’Eucaristia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *