TERNI. LA SOLIDARIETA’ DI NATALE DA SCUOLA E MONDO DEL LAVORO

Carita

Grande è stata la solidarietà ricevuta dalla Caritas diocesana con le raccolte alimentari natalizie effettuate dagli studenti universitari, quelli del liceo artistico e dal mondo del lavoro, che hanno donato in totale circa 5 quintali di alimenti e prodotti per l’igiene personale per gli Empori solidali di Terni e Amelia.

Gli studenti e docenti del liceo Artistico di Terni per il quarto anno hanno effettuato la raccolta di prodotti da destinare all’emporio solidale della Caritas diocesana che sono stati consegnati dagli studenti e dalla dirigente scolastica Roberta Bambini, dalla professoressa Cecilia Giuli, dalla vicepreside Maria Rita Proietti, al direttore della Caritas Ideale Piantoni che, ringraziando tutti coloro che hanno dato il loro contributo, ha ricordato come sia importante questo gesto di solidarietà che ha lo scopo specifico di aiutare le persone non solo ad avere un aiuto materiale quanto piuttosto a sostenerle nella gestione della quotidianità di vita, nell’acquisto dei beni necessari e nell’accompagnamento ad un inserimento sociale.

Al quinto anno, invece, l’iniziativa che si è svolta presso il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Perugia sede di Terni fra le studentesse, gli studenti, gli ex-studenti, i docenti, tutto il personale, in occasione del Natale, con la raccolta a favore della Caritas diocesana di Terni-Narni-Amelia e della San Vincenzo de’ Paoli della Diocesi. Una raccolta di generi alimentari a lunga conservazione ed una raccolta di beni destinati ai bambini (matite, penne, colori, quaderni, libri di fiabe e di divulgazione scientifica, giocattoli anche usati, animali di peluche, strumenti musicali giocattolo) con il contributo anche della Coop Centro Italia consegnata dal professor Loris Nadotti e dalla professoressa Cristina Montesi.

Ed infine la raccolta effettuata dalla multinazionale francese Faurecia, presso lo stabilimento di Terni, a favore dell’Emporio della Solidarietà, che ha coinvolto tutti i dipendenti dell’azienda di Terni, che hanno donato beni di prima necessità e effettuato anche una raccolta in denaro.

«Sono significativi e importanti segni di solidarietà a favore dei più bisognosi – spiega il direttore della Caritas diocesana Ideale Piantoni –, che coinvolge in modo concreto e diretto, ma che è anche un’occasione di conoscenza e sensibilizzazione rispetto a quelle che sono le problematiche e povertà che caratterizzarono il nostro territorio. L’emporio della solidarietà ha lo scopo specifico di aiutare le persone non solo ad avere un aiuto materiale quanto a sostenerle nella gestione della quotidianità di vita, nell’acquisto dei beni necessari e nell’accompagnamento ad un inserimento sociale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *