CITTA’ DI CASTELLO. I FRATI MINORI SE VANNO

0san-francesco

Dopo oltre sette secoli di servizio la comunità francescana dei frati minori conventuali lascia Città di Castello e la monumentale chiesa di San Francesco. Una decisione difficile, “dettata dalla necessità di un riordino all’interno della provincia dell’Ordine che ha portato alla chiusura di diversi conventi in tutta Italia”, e “un momento di passaggio delicato per la comunità castellana che si vede privata di una preziosa presenza spirituale, umana e culturale”, negli anni “vero e proprio punto di riferimento”, si legge in un comunicato.

Per salutare e ringraziare i religiosi, la diocesi propone alcune iniziative. Il vescovo, monsignor Domenico Cancian, oltre che alla tradizionale celebrazione eucaristica nella Solennità di San Francesco che segnerà il saluto ufficiale ai frati (il 4 ottobre alle 18.30) sarà presente assieme al ministro provinciale, padre Franco Buonamano, domenica 2 ottobre alle 17 presso la chiesa di San Francesco dove si terrà un concerto per celebrare l’avvenimento. In questa occasione la Schola cantorum “Anton Maria Abbatini” e l’Orchestra di fiati dell’Alta Umbria eseguiranno la “Missa Solemnis” del compositore francese Serge Lancen. In programma anche altri brani di notevole rilevanza fra i quali il celebre Cantico delle creature musicato da padre Domenico Stella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *